Serie A TIM

ALLEGRI: "CON IL SIVIGLIA GARA FONDAMENTALE"

"Servirà una partita di grande determinazione - sottolinea Massimiliano Allegri durante la conferenza stampa di vigilia - Così come avevo detto che quella di Genova era una partita importante per il campionato, quella di domani è quasi fondamentale per il passaggio agli ottavi, anche perché se no non daremmo seguito alla vittoria di Manchester. In campionato sia noi che il Siviglia siamo partiti male, ma in Champions loro hanno battuto il Borussia e noi abbiamo vinto in Inghilterra, quindi sarà una gara equilibrata".

"Abbiamo fornito tre prestazioni importanti finora, a Shanghai, Manchester e a Genova. Quella deve diventare la normalità. Questa squadra ha qualità, ma deve abituarsi a conoscere almeno due moduli e, visto che sono cambiati dieci giocatori rispetto allo scorso anno, non ce ne sono di consolidati. Inoltre, giocando ogni tre giorni, devo far ruotare gli uomini perché non possono essere ancora abituati a scendere in campo tanto spesso per vincere sempre. Non è solo e tanto una questione di stress fisico, quanto di stress mentale, anche perché al momento non siamo in grado di chiudere le partite in 60 minuti. L'esempio è la gara di Genova, dove in 10 contro 11 abbiamo faticato, o quella con il Frosinone, che non siamo riusciti a chiudere. Inoltre, giocando ogni tre giorni il rischio di stop aumenta, ne è la prova l'ultima settimana, durante la quale, con tre gare di campionato, sono aumentati gli infortuni muscolari anche nelle altre squadre".

"Khedira? Giocherà dall'inizio, è un elemento di caratura internazionale e anche se non avrà autonomia per novanta minuti, sarà della partita. Giocheranno Barzagli, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Khedira, Pogba, Evra, Morata, Dybala. L'ultimo lo tengo per me".

(Foto LaPresse)

www.juventus.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: