Serie A TIM

GIAMPAOLO: "A ROMA NON DOBBIAMO SBAGLIARE NIENTE"

"Riprendiamo dopo la sosta e l´importante è che ci siamo noi. Dovremo fare le cose per bene senza snaturarci: il valore dell´avversario sappiamo qual è ed è inutile fasciarsi la testa". Mister Marco Giampaolo ha parlato oggi in conferenza stampa in vista della gara di domani con la Roma.

"C´è sempre qualcosa da perdere - ha dichiarato il tecnico azzurro - perché ci confrontiamo. Dobbiamo giocare con la testa libera: questa deve essere la caratteristica della squadra. Affrontiamo la Roma, squadra che tecnicamente credo sia la più forte di questo campionato ed è fra le candidate allo scudetto. Dovremo difendere giocando,mantenendo alta l´attenzione sulle letture e le sfumature nella gara.

"Per noi non sono state le due settimane di una provinciale - ha poi detto Giampaolo - perché mancavano tanto giocatori fra infortuni e nazionali e abbiamo lavorato con chi c´è stato, avendo il gruppo al completo solo nella seconda settimana. Sono stati 15 giorni anomali se si considerano anche gli squalificati. Stiamo cambiando qualcosa sulle palle inattive, quindi c´è maggiore attenzione, per sfruttare al meglio queste occasioni. Zero reti col Sassuolo? In Serie A TIM le partite con 0 gol sono poche: non subire reti è un valore aggiunto, per quanto difficile, anche pensando che la qualità e le soluzioni offensive sono tante in una partita". 

"Paredes? - ha proseguito il tecnico azzurro - ha bisogno di continuità purtroppo fermato anche da infortunio, ma lui è giocatore di indubbia qualità, a questa deve aggiungere corsa e intelligenza tattica. Livaja sta meglio e lo si vede. Ha tolto un po´ di zavorra. Krunic mi aspetto la stessa partita del Sassuolo: qualità dedizione lavoro sporco. Spero che giochi così anche domani, mi sembra tranquillo e sereno.


"Noi dovremo fare una grande prestazione - ha concluso Giampaolo - sul piano tecnico, tattico, fisico e sperare di trovare una Roma a mezzo servizio. Ci vogliono tante situazioni, pensando prima a guardare dentro noi stessi sotto ogni punto di vista".

(Foto LaPresse)

www.empolicalcio.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: