Serie A TIM

INZAGHI: "DOVEVAMO ESSERE PIÙ CINICI"

Al termine del match contro l'Inter, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dallo Stadio Giuseppe Meazza:

“Nella prima frazione di gioco abbiamo avuto quattro occasioni da gol e saremmo dovuti essere più cattivi, mentre il nostro portiere non ha portato a termine interventi. Prestazione di grande personalità, ma avremmo meritato di più. Abbiamo concesso qualche ripartenza, ma anche nel secondo tempo abbiamo avuto una grande occasione con Correa.

Dobbiamo ripartire dal nostro lavoro, anche se abbiamo perso una partita importante. Se avessimo indirizzato meglio questa partita, avremmo fatto un passo in avanti sul piano del morale e dell’autostima. Per competere con delle corazzate come l’Inter dobbiamo fare qualcosa di più. Lo scorso anno abbiamo vinto qui a Milano sia in campionato che in Coppa Italia, ma non eravamo stati così padroni del campo. Eravamo stati però più cinici. Sul piano della prestazione abbiamo portato a termine una prova migliore delle due gare dello scorso anno.

Questa sera abbiamo perso, ma l’Inter è molto più forte della SPAL e del Cluj. Nei primi 45 minuti di stasera siamo andati a riposo in svantaggio. Dovevamo leggere meglio la traiettoria, hanno sofferto molto e sono stati cinici. Dobbiamo imparare da questi atteggiamenti perché alla prima occasione sono riusciti a passare in vantaggio. L’Inter è una squadra molto fisica e per questo ho scelto Caicedo, ho anche cambiato i quinti di centrocampo. Ora si guarda il risultato, ma io devo restare lucido e pensare alla prova che è stata positiva su un campo molto difficile contro un avversario di grande qualità.

Non dobbiamo guardare al nostro passato, abbiamo sconfitto squadre molto forti nelle scorse stagioni. Ora dobbiamo pensare a raggiungere uno dei primi quattro posti della classifica, anche se abbiamo perso due gare in campionato che avremmo dovuto evitare: se sono accadute, però, vuol dire che dobbiamo ancora migliorare. Sono contento dei miei attaccanti che hanno dato tutto, dovevamo essere più incisivi. L’Inter ci ha concesso poche ripartenze e ci sono stati pochi spazi per Lazzari, ma ci ha dato una mano ed ha provato ad aiutare la squadra. È in una nuova realtà ma sono felice del suo lavoro e di quello che ci sta dando”.

(Foto Getty Images)

www.sslazio.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: