Supercoppa Italiana

LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER INZAGHI E CAPITAN LULIC

Alla vigilia della Finale della Coca-Cola Supercup 2019/2020, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi e il Capitano Senad Lulic sono intervenuti in conferenza stampa dal King Saud University Stadium di Riyadh:

SIMONE INZAGHI

“La partita di domani sarà diversa da quella di Campionato. Ci giocheremo il primo trofeo della stagione e sarà una gara differente, non bisognerà commettere errori. Le due squadre possono essere pericolose da un momento all’altro. Siamo in un ottimo momento, siamo reduci da otto successi consecutivi in Campionato, abbiamo diverse certezze e ci conosciamo da molto tempo. In tre anni e mezzo siamo alla quarta Finale. Domani ci attende una partita diversa, in cento venti minuti ci si gioca un trofeo".

"Indipendentemente dallo schieramento offensivo, la Juventus ha grandi potenzialità e grande qualità. Ci siamo preparati ad ogni evenienza: ho chiesto ai miei di essere molto concentrati. La gara di Campionato ci ha insegnato molto. Cristiano Ronaldo? E' un campione, può risolvere l’incontro da un momento all’altro. Una Finale è sempre speciale, l’abbiamo preparata al meglio ed ho visto grande concentrazione ed unione nella squadra ed è questo che continuerò a chiedere ai ragazzi".

"Ho vinto tre volte da allenatore contro la Juventus: sono state tre partite diverse, ricordo con più piacere quella valida per la Supercoppa Italiana del 2017 perché c’era in palio un trofeo. Domani dovremo mettere in campo una prova molto attenta contro una squadra che ha potenzialità maggiori. Sul campo abbiamo dimostrato di essere forti quanto la Juventus. Ho vissuto tante partite importanti, anche quella di domani lo sarà. Speriamo di offrire una gara perfetta e speriamo di portare a casa questo trofeo. Sarà difficile, ma ce la metteremo tutta. Noi abbiamo una squadra ricca di calciatori di qualità che la Società è stata brava a preservare: io ho sempre voluto tenere i nostri migliori calciatori per aggiungere a questi degli innesti che potessero alzare il livello tecnico della rosa”.

SENAD LULIC

“Giocare in questo paese contro una delle squadre più forti in assoluto è un grande piacere. Ce la possiamo giocare contro chiunque e domani scenderemo in campo con il massimo impegno. Nelle ultime partite stiamo giocando bene e ci stiamo credendo fino all’ultimo: dobbiamo avere fiducia fino alla fine. I risultati portano fiducia e grazie alle vittorie ottenute abbiamo maturato una mentalità vincente".

"Miralem Pjanic è un calciatore forte come tutti gli altri giocatori della Juventus. Dovremo prestare attenzione a tutti, contro i bianconeri è sempre difficile giocare. Non dobbiamo avere paura di nessuno, ma scendere in campo e dare il meglio. Porterà a casa il trofeo chi avrà più voglia di vincerlo. Quella di domani sarà una gara secca, può succedere di tutto. Vincere vorrebbe dire concludere un anno perfetto: vogliamo dar seguito alla continuità dei nostri ultimi risultati".

"In questo momento la Lazio è forte e siamo consapevoli dei nostri mezzi. Se scenderemo in campo con sicurezza, potremo dire la nostra. Ci dispiace essere usciti dall’Europa League, volevamo dar seguito al nostro percorso europeo. Non avremmo meritato l’eliminazione, ma ora dobbiamo guardare avanti e concentrarci sul campionato e sulla Coppa Italia. Arrivare in questo paese bellissimo per rappresentare la Lazio è un piacere. Non siamo venuti qui per visitare la città, ma per giocarci questa Finale. Sarebbe fantastico concludere l’anno con la vittoria della Coca-Cola Supercup”.

(Foto Getty Images)

www.sslazio.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: