Coppa Italia

LEGA SERIE A E FONDAZIONE AIRC INSIEME PER COMBATTERE IL TUMORE AL SENO

Lunedì 13 maggio 2019 - The Westin Excelsior Hotel Roma ospiterà la
Charity Gala Dinner in occasione della Finale di TIM CUP 2019
per finanziare la 3ª Borsa di studio “Federica Cipolat Mis”

Lega Serie A e Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro
insieme per rendere il tumore al seno sempre più curabile

Ospite d’eccezione Remo Girone, conduttore della serata Tiberio Timperi.

Lega Serie A si schiera di nuovo al fianco di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro - lunedì 13 maggio a Roma - con lo speciale Charity Gala Dinner a sostegno della ricerca sul tumore al seno. L’evento rientra nelle iniziative promosse in occasione della Finale di TIM Cup e vedrà la partecipazione di ospiti d’eccezione come l’ambasciatore AIRC Remo Girone, che regalerà agli ospiti della serata un intenso monologo, e Tiberio Timperi, giornalista e conduttore RAI, impegnato a fare gli onori di casa.

Un appuntamento speciale per sostenere la ricerca oncologica che vede il mondo del calcio unito in una sola grande squadra con l’obiettivo di raccogliere nuove risorse da destinare alla terza edizione della Borsa di Studio “Federica Cipolat Mis”, da assegnare a un giovane talento della scienza impegnato nello studio del tumore al seno. 

Tra le novità del Charity Gala Dinner di quest’anno una straordinaria asta – già online su CharityStars: charitystars.com/collection/CharityDinnerTIMCupFinale2019 - che mette in palio esclusivi cimeli legati al mondo del calcio, soggiorni in residenze di grande pregio e cene stellate a tutto gusto. Un modo concreto per offrire a tutti gli appassionati di calcio e non solo la possibilità di contribuire alla battaglia contro il tumore al seno. 

Secondo i dati diffusi nel volume 2018, quello del seno è diventato il tumore più frequente in Italia: lo scorso anno si sono registrati 52.300 nuovi casi nella popolazione femminile. Ricevere oggi una diagnosi di tumore al seno fa però meno paura rispetto a vent’anni fa, perché la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è aumentata dall’81 all’87%*. Dietro a questo aumento della sopravvivenza c’è la concretezza dei risultati raggiunti dai ricercatori, che hanno consentito un continuo miglioramento dei trattamenti sia in termini di efficacia che di tollerabilità, offrendo alle donne una sempre migliore qualità di vita. 

“Voglio ringraziare tutti coloro che, con il loro importante contribuito, scenderanno in campo anche quest’anno al fianco della Lega Serie A e di AIRC nella lotta contro i tumori femminili – ha dichiarato Gaetano Miccichè, Presidente della Lega Serie A –. Il Charity Gala Dinner, che precede la Finale di TIM Cup, da tre anni ha per Lega Serie A un significato davvero unico perché ci permette di ricordare una persona speciale che ha lavorato nella nostra famiglia, Federica Cipolat Mis, alla quale ogni anno intitoliamo una borsa di studio per un giovane ricercatore AIRC”.

Grazie ai progressi della ricerca, il tumore al seno è sempre più curabile, ma il nostro obiettivo è migliorare ulteriormente la sopravvivenza. Per questo è necessario continuare a investire in ricerca con costanza e senza interruzioni”, ricorda Federico Caligaris Cappio, Direttore Scientifico della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro. “I ricercatori sono al lavoro per conoscere sempre più a fondo i meccanismi molecolari che portano allo sviluppo del tumore, per sviluppare nuovi strumenti di screening per la diagnosi precoce, per valutare l'efficacia di nuovi farmaci contro i diversi sottotipi della malattia, per offrire terapie mirate con farmaci innovativi capaci di contrastare la crescita di cellule neoplastiche e la diffusione delle metastasi”. 

*Fonte dei dati: “I numeri del cancro in Italia 2018”, di AIOM, AIRTUM, Fondazione AIOM, PASSI
 

AIRC | Dal 1965 con coraggio, contro il cancro
La Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 62% donne e 50% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e quattrocento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2019). Informazioni e approfondimenti su airc.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: