Coppa Italia

LIVERANI: "NON SIAMO ANCORA AL TOP, MA LO SPIRITO È QUELLO GIUSTO"

Il Lecce supera il terzo turno della Coppa Italia battendo per 4 a 0 la Salernitana al Via del Mare. Il tecnico giallorosso Fabio Liverani ha incontrato i giornalisti nel post partita.

Siamo in fase di costruzione, era importante vedere l’atteggiamento e la volontà di fare le cose, non siamo ancora al top ma lo spirito è quello giusto. Se c’è questa volontà la squadra potrà lottare sempre. C’era dei punti interrogativi, era la nostra prima partita vera, mi è piaciuta la ricerca di giocate offensivi, la disponibilità di un giocatore come Rispoli che veniva solo da tre allenamenti. Lo spirito è giusto dovremo mantenerlo anche nelle giornate storte".

Sui nuovi arrivati: "Gabriel ha fatto due belle parate, Lapadula ha fatto due gol e poteva farne altri, Rispoli ha fatto una buona gara. I nuovi hanno fatto il loro, trascinati dal gruppo dello scorso anno. Lapadula ha le caratteristiche giuste per noi, ha voglia di stupire e dimostrare le proprie qualità. Viene da stagioni non positive e sa che questa stagione può essere quella del riscatto".

Sulle opzioni offensive: "Oggi abbiamo giocato con tre attaccanti, si sono sacrificati e lo hanno fatto molto bene. In certe partite l’equilibrio con tre attaccanti si può avere solo se si sacrificano. Farias negli spazi è quasi imprendibile, adesso non è in condizione, non lo vedremo al top della forma prima di un mese o un mese e mezzo. Falco dietro le punte può giocare ma dipende dallo spirito di sacrificio. Non in tutte le partite, ma è una soluzione che possiamo riproporre". 

(Foto Getty Images)

www.uslecce.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: