Serie A TIM

MAZZARRI: "MI ASPETTO UNA REAZIONE, IN CAMPO CON ORGOGLIO"

Il tecnico granata Walter Mazzarri ha presentato oggi presso la sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino la gara di domani contro il Milan: "Per qualcuno può far bene rigiocare subito dopo una sconfitta, anche se da allenatore preferirei sempre avere l’intera settimana per preparare al meglio la partita. Ma questo discorso vale anche per gli altri, quindi va bene così".

"Prima di venire in sala stampa io mi preparo sempre, mi documento e cerco di essere lucido nell'analisi della partita. Ho un tecnico che durante la gara guarda ogni singolo episodio. A fine primo tempo a Marassi ho detto che a livello generale, a parte i primi dieci minuti, stavano giocando bene e c’erano da correggere alcune cose. Nel secondo tempo è successo quello che è successo, dentro la prestazione però ci sono gli episodi. Poi a tutti interessa il risultato, ma questo è un altro discorso. Io so le difficoltà di ogni partita, la lucidità cerco di non perderla mai. Poi a volte sbaglio, ma con il senno di poi è facile per tutti".

"In una prestazione bisogna guardare la globalità. I presupposti per segnare li abbiamo creati, ma non siamo riusciti a concretizzare e questo ha fatto passare in secondo piani gli aspetti positivi della prestazione. Lyanco secondo me ha disputato un'ottima gara nonostante l'episodio del gol. Mi ha sorpreso perchè non pensavo resistesse 90 minuti, invece è stato così ed ha pure giocato bene. L'unico consiglio che gli ho dato è quello di essere più smaliziato. Il fallo su Lyanco ha cambiato la partita. Dal punto di vista temperamentale e della concentrazioni abbiamo fatto grandi passi avanti rispetto al Lecce. Quando io cerco scuse lo faccio per difendere i miei calciatori. Io sono dalla parte dei miei giocatori se si impegnano. Questo è il concetto generale".

"Verdi? Speriamo che ci dia quello che ci è mancato l'anno scorso. Non possiamo aspettarci però che risolva da solo tutti i problemi. Bisogna dargli tranquillità e aspettare che sia al top fisicamente. Atleticamente sta bene, ma non ha fatto la preparazione con noi - e le amichevoli - dunque non so con quale intensità si sia allenato. Se dovesse partire dall'inizio devo capire se un cambio dovrò usarlo sicuramente su di lui o no".

"Il Milan è una squadra di qualità: anche loro arrivano da una sconfitta e hanno grandi giocatori in rosa. Dal punto di vista dell’impegno domani mi aspetto che la squadra risponda bene. A Genova ci è mancato l’ultimo passaggio, abbiamo un po’ il vizio di voler entrare in porta con il pallone. Noi dobbiamo migliorare questo aspetto. Dobbiamo tirare di più anche da fuori. Fino alla trequarti campo abbiamo girato bene il pallone. Umore della squadra? Spero sentano quello dell'allenatore. Se sarà così domani sarà difficile batterla. Spero che domani dimostrino quanto valgono, anche per l'orgoglio di quanto si è detto."

(Foto Getty Images)

www.torinofc.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: