Serie A TIM

MISTER SARRI PRESENTA LA SFIDA CONTRO IL LECCE

Dopo la bella vittoria di Bologna, la Juventus questa sera torna a giocare tra le mura amiche dell’Allianz Stadium ospitando il Lecce. Mister Sarri ha risposto alle domande dei giornalisti invitati a partecipare all’incontro: "Le partite in questo momento sono tutte difficili: per la condizione fisica non ottimale e per le gare ravvicinate, è una situazione complicata per tutti. Dovremo essere bravi nell’approccio alla partita senza essere né superficiali né presuntuosi. Il Lecce è una squadra che gioca a calcio, in trasferta ha fatto meglio che in casa, dobbiamo avere il massimo rispetto. Il risultato è tutto da conquistare".

LA VITTORIA DI BOLOGNA
"A Bologna l’aspetto positivo è stato l’approccio al secondo tempo, con il doppio vantaggio siamo scesi in campo per chiudere la partita senza fare tanti calcoli. Nei 20 minuti finali invece abbiamo lottato nella fase difensiva e questo mi è piaciuto, mentre mi sarebbe piaciuta una gestione diversa del risultato andando a palleggiare nella metà campo avversaria".

CENTROCAMPO E ATTACCO
"Bernardeschi anche in questa stagione è stato impiegato in più ruoli, è una sua caratteristica che agli allenatori fa comodo. Il giocatore è forte, ho sempre avuto questa sensazione su Federico, ha qualità tecniche e fisiche. Deve trovare una stabilità nel rendimento, ma sulla qualità non ho mai avuto dubbi. Sono dell’idea che può diventare un grande interno di centrocampo, però può fare bene anche da esterno, ruolo che gli può garantire in questo momento la Nazionale. Higuain ieri si è allenato con la squadra, in questo momento è un giocatore spendibile per uno spezzone di partita. Stessa cosa per Ramsey, sta crescendo di condizione anche se non è al top. Pjanic è un giocatore sul quale facciamo pieno affidamento, è un giocatore forte, che ha avuto un momento difficile con un calo di rendimento, ma lui deve essere umile e consapevole della propria forza".

I RAGAZZI DELL’UNDER 23
"Ci sono già stati molto utili, non ci hanno assolutamente fatto decadere il livello di allenamento e hanno portato una ventata gioventù ed entusiasmo. Qualcuno è quasi pronto, avrebbe solo bisogno di un po’ esperienza in Serie A".

(Foto Getty Images)

www.juventus.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: