Serie A TIM

MISTER SOUSA COMMENTA LA VITTORIA CONTRO IL CAGLIARI

"Tutte e due le squadre avrebbero meritato di vincere la partita, la sfida è stata abbastanza equilibrata. Nella ripresa abbiamo sofferto meno le transizioni del Cagliari, che ci aveva messo in difficoltà nel primo tempo, ci abbiamo creduto fino alla fine e questa convinzione nei minuti di recupero ci ha premiato con il gran gol di Kalinic". Così l'allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, ha analizzato la vittoria sul Cagliari.

"Cerchiamo di cambiare questo clima, i ragazzi, sia quelli che partono dall'inizio sia quelli che subentrano, fanno sempre il massimo per onorare la maglia e questo mi rende orgoglioso. I tifosi pagano il biglietto e hanno tutte le ragioni per protestare ed esprimere i loro sentimenti. Se non sono soddisfatti è giusto che lo facciano. Borja Valero sulla linea mediana? Perché contro una squadra fisica volevamo rischiare di più. Nel secondo tempo siamo stati molto più equilibrati e non abbiamo subito moltissimo, dominando meglio i ritmi di gioco e i cambi di velocità. Nel primo tempo ci provavamo ma ci siamo allungati e le distanze tra i reparti erano ampie".

"Chiesa? Lui porta sempre in campo grandi qualità tecniche e umane. E' un trascinatore. Il cambio di Bernardeschi? Credo che nella prima parte di gara sia stato molto importante nella nostra transizione offensiva e meno nella fase difensiva. Dopo è calato molto e avevo bisogno che crescesse l'intensità in mezzo al campo, in modo da poter liberare gli spazi anche sugli esterni: e alla fine ci siamo riusciti".

(Foto LaPresse)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: