Serie A TIM

POKER DEL NAPOLI A MARASSI

Partita dai mille volti e dalle mille emozioni a Marassi tra Sampdoria e Napoli. Alla fine vince il Napoli 4 - 2, ma i blucerchiati non hanno demeritato, mostrandosi all'altezza degli avversari fintanto che in campo è rimasto il loro capitano, fuori per infortunio al  73'.

Pronti via e gli ospiti passano con un perfetto colpo di testa in girata di Milik. La Sampdoria accusa la veemenza del Napoli e al 16' capitola nuovamente per un tocco sul secondo palo di Elmas. Poco prima della mezz'ora ci pensa Quagliarella, con una magia delle sue (tiro al volo in girata dal limite) a riaprire la partita. I padroni di casa si galvanizzano e al rientro dall'intervallo aumentano il forcing, trovando il pari su rigore al 73' con Gabbiadini. Nell'azione del penalty si infortuna Quagliarella, costretto a lasciare il campo. Priva del suo faro la squadra di Ranieri fatica a rendersi pericolosa in attacco e quella di Gattuso ne approfitta. All'83' Demme trova il suo primo gol italiano, nel recupero Mertens festeggia il rientro dopo l'infortunio con la rete che fissa il risultato sul 2 - 4. Per la Sampdoria la buona prestazione non serve a togliere i pensieri di una classifica sempre preoccupante, il Napoli si affaccia sulla zona Europa League e prosegue la sua rincorsa alle prime posizioni.

(Foto Getty Images)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: