Serie A TIM

RANIERI: "SAPPIAMO CHE DOVREMO LOTTARE"

Dopo il ritorno in campo per il recupero di campionato con l’Inter, Claudio Ranieri ammette che qualcosa non è andato, soprattutto in avvio: "Ci siamo presentati timidi, timorosi. Abbiamo iniziato così: non uscivamo e quando uscivamo sbagliavamo. Nel secondo tempo però abbiamo mostrato carattere. La sconfitta ci sta, così come il nostro secondo tempo. Non il primo però".

"Ho invitato i miei a spingere per  cercare di creare loro dei problemi – spiega l’allenatore nel dopo-gara -, non è bastato. Le parole con l’arbitro? Un po’ di pathos, riguardando la mischia con Askildsen posso dire che non c’è niente. In allenamento siamo spavaldi e io mi aspettavo una partita così, invece ci siamo ritrovati timidi per tutto il primo tempo. Noi rinculavamo, loro avanzavano portando palla. E così non va bene".

"Se la classifica ci preoccupa? Noi siamo partiti da ultimi – ricorda il mister -, quindi non è che siamo preoccupati, sappiamo bene da dove siamo partiti e che dobbiamo lottare fino alla fine. Non importa contro chi giochiamo, ogni partita è buona. Ma con questo spirito ci salveremo".

(Foto Getty Images)

www.sampdoria.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: