Coppa Italia

TIM CUP: SARA' SFIDA TRA JUVENTUS E MILAN

Non è certamente mancato lo spettacolo in una sfida che sembrava aver poco da offrire visto il risultato dell'andata e la striscia senza gol al passivo della Juventus. Invece l'Inter ha sfiorato l'impresa storica, arrendendosi solo ai rigori dopo aver segnato tre gol nei novanta minuti alla formazione bianconera.

La squadra di Mancini parte all'attacco alla ricerca del gol che possa spaventare quella di Allegri, e lo trova al 17' grazie a un tiro dal limite di Brozovic, servito da Medel che ruba palla a Hernanes. Poco dopo Ljajic penetra in area da sinistra e lascia partire una conclusione che, complice una deviazione di un difensore avversario, si stampa sulla traversa. La gara scorre divertente, ma non ci sono altri gol e si va al riposo con l'Inter avanti di misura. Ad inizio ripresa Eder si invola sulla fascia destra e lascia partire un cross sul quale arriva puntuale Perisic per depositare in porta. Siamo al 49', e per entrambe le squadre inizia un'altra partita, con i padroni di casa che iniziano a sognare e gli ospiti che iniziano a temere la rimonta. I bianconeri però non ci stanno e con Zaza colpiscono un palo clamoroso. Al minuto 82' l'Inter ribalta il risultato dell'andata, con la doppietta di Brozovic che realizza il rigore concesso per l'atterramento di Perisic ad opera di Rugani. Nel finale Neto salva i suoi con un grande riflesso per respingere una conclusione al volo di Perisic, ben imbeccato da Palacio. Si va ai supplementari. E' ancora l'Inter a rendersi pericolosa con un colpo di testa del sempre presente Perisic, ma poi, piano piano, complice l'ingresso di Pogba, sono i bianconeri a sfiorare a più riprese la rete, nel primo tempo supplementare due volte con Zaza, nel secondo con un doppio Morata su cui si esalta Carrizo. Ai rigori i bianconeri segnano tutti, l'Inter sbaglia con Palacio, e la Juventus raggiunge il Milan in finale di TIM Cup.



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: