Serie A TIM

VITTORIE INTERNE PER FIORENTINA E LAZIO

Dopo 6 partite senza vittorie la Fiorentina ritrova il successo al Franchi contro il Sassuolo, restando così a soli due punti di distanza dall'Inter. I viola partono meglio e dopo i tentativi di Ilicic e Vecino passano al 10' con un colpo di testa di Rodriguez. Il Sassuolo accusa il colpo e non riesce a reagire rischiando di subire il raddoppio in un paio di occasioni, ma nel finale di tempo la formazione di Di Francesco si avvicina al pari, sprecando con Defrel una ghiotta palla gol. Prima del riposo c'è tempo per vedere un salvataggio di Consigli su Kalinic.Nella ripresa, dopo dieci minuti, arriva il pareggio grazie a Berardi che, solo davanti al portiere, fa meglio del compagno di reparto. Passa però un solo minuto e Ilicic al volo in girata su retropassaggio di Alonso insacca il 2-1. La partita si accende e lo stesso Alonso, su punizione, manda la palla a stamparsi all'incrocio dei pali. Il Sassuolo è comunque vivace e in partita grazie alle forze fresce di Sansone e Falcinelli, ma all'84' ci pensa il suo portiere a chiudere la partita, con un clamoroso autogol nel tentativo di appoggiare il pallone a un compagno.

Debutto positivo all'Olimpico per Inzaghi, che coglie il secondo successo in altrettante partite alla guida della Lazio. Contro un Empoli ormai ad un passo dalla salvezza i biancocelesti non faticano ad ottenere i tre punti sbloccando subito il match con un rigore trasformato da Candreva al 6'. Sul finire di tempo (44') arriva il raddoppio di Onazi che finalizza al meglio un triangolo all'interno dell'area di rigore con Klose. Nella ripresa la Lazio potrebbe segnare il terzo gol, ma un po' per l'imprecisione dei suoi attaccanti, un po' per gli interventi di Pelagotti, i vari Candreva, Klose e Keita non riescono ad aumentare il divario di reti. In classifica la Lazio torna in corsa per il sesto posto, che potrebbe garantire l'ultimo pass valido per le prossime coppe europee.

(Foto LaPresse)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: