Serie A TIM

ALL'EMPOLI LO SCONTRO DIRETTO CONTRO IL PALERMO

L'Empoli vince lo scontro diretto col Palermo e chiude in bellezza il girone di andata, scavando un netto solco sul terzultimo posto, occupato per ora proprio dai rosanero di Corini. Successo che diventa ancora più importante perchè i toscani, quartultimi, arrivano al giro con i tre punti ottenuti contro le ultime tre, prezioso risultato che potrà servire in caso di arrivo a pari punti a fine stagione. Vittoria di misura decisa da un rigore che Maccarone si procura e trasforma al 78'. Il centravanti, in campo da soli 2' al posto di Marilungo, ha calciato di forza dal dischetto il pallone che Posavec, pur intuendo, non è riuscito ad intercettare.

"Sette punti possono valere tanto, ma anche poco - ha commentato a fine gara l'allenatore dell'Empoli Martusciello -, godiamoci questa vittoria sapendo che il campionato non finisce oggi. Dovremo proseguire la stagione con attenzione. Era una gara pesante a livello emotivo, le squadre si sono annullate a vicenda, la faceva da padrona la classifica precaria per cui noi siamo stati bravi e fortunati a trovare il gol che ci ha premiati".

Così invece l'allenatore del Palermo Corini a fine partita: "Sapevo da quando sono arrivato che la posizione in classifica era difficile, ma la squadra oggi ha dato un segnale importante. Non abbiamo ottenuto il risultato, ma nel secondo tempo abbiamo provato a fare la partita. Dobbiamo lavorare e continuare a crederci, stiamo nuotando sott'acqua, dobbiamo riprendere ossigeno".

(Foto LaPresse)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: