Serie A TIM

CAGLIARI: A SOSTEGNO DI "BEASONE"

Un accordo volto a sviluppare alcuni progetti cardine inseriti dentro il manifesto #BeAsOne, il programma di sostenibilità e inclusione sociale del Cagliari Calcio. In questa direzione va l’intesa stipulata dal Cagliari Calcio con la Fondazione “Carlo Enrico Giulini” e la Fondazione di Sardegna, finalizzata a costruire, promuovere e rafforzare opportunità al servizio della comunità attraverso l’azione integrata e coordinata di tre soggetti che condividono filosofie e obiettivi.

Le iniziative interessate nello specifico saranno: Scuola di Tifo – Curva Futura, per l’educazione allo sport, al fairplay e al tifo sano, lavorando con bambine e bambini sin dalle scuole fino ad arrivare direttamente sugli spalti; la Coppa Quartieri, per lo sport come strumento di integrazione sociale; Casteddu4special, per l’integrazione sociale di ragazze e ragazzi con disabilità attraverso la partecipazione a campionati della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale della FIGC; Educazione ambientale, inerente la formazione, la sensibilizzazione e l’educazione ambientale, realizzato in collaborazione con Legambiente e caratterizzato da laboratori didattici e giornate di pulizia del territorio.

“Uguaglianza, inclusione, sostenibilità, sono principi-guida che dobbiamo perseguire in ogni momento della nostra attività”, spiega il presidente Tommaso Giulini. “Avere accanto l’esperienza, le conoscenze e la caratura di Fondazione di Sardegna rende più forti noi e tutti i progetti che portiamo avanti da anni, e che costantemente abbiamo l’ambizione di migliorare per renderli più efficaci verso i territori e le persone che ne hanno maggiormente bisogno. Ci piace l’idea che insieme si possa fare sempre meglio, con il dovere – come società sportiva di riferimento che opera a 360 gradi nella terra sarda – di costruire qualcosa in grado davvero di incidere nella vita degli altri, per migliorare il mondo in cui viviamo. Non essere soli in questo cammino è fondamentale, Fondazione CEG e Fondazione di Sardegna sono due compagni di viaggio cruciali”.

“Lo sport è scuola di vita. Sia esso individuale o di squadra insegna il sacrificio, il rispetto degli altri e a lavorare insieme per un obiettivo comune. Sono insegnamenti che si traducono in valori importanti per la nostra società: quelli dell’integrazione, della partecipazione e dell’uguaglianza”, afferma il Presidente della Fondazione di Sardegna, Antonello Cabras. “Le società sportive professionistiche sono sempre più attente al loro ruolo sociale e il Cagliari Calcio e la Fondazione C. E. Giulini sono tra le più attive e attente nel panorama sportivo non solo isolano ma anche nazionale. Per questo come Fondazione di Sardegna abbiamo aderito con convinzione alla richiesta di sostegno al progetto "BeAsOne" che coinvolge numerosi ragazzi e ragazze del territorio su temi importanti come l’integrazione sociale, l’educazione ambientale e la cultura sportiva”.

Soddisfazione anche nelle parole di Ilaria Nardi, Presidente della Fondazione “Carlo Enrico Giulini”: "La complessità delle sfide che il periodo attuale ci impone, su tutti i livelli ed ancora di più sul tema del sociale e del sano sviluppo delle nostre comunità, è una risposta quanto mai "straordinaria". È questo lo spirito che ci ha portati ad aderire con grande entusiasmo al programma “BeAsOne”, all'interno del quale, la nostra fondazione metterà a completa disposizione le proprie competenze e tutta l'esperienza maturata in questi anni di lavoro concreto sul territorio. Siamo altresì onorati di collaborare con due realtà come Cagliari Calcio e Fondazione Sardegna che riteniamo, nelle loro specificità, essere due punti di riferimento eccezionali per la regione Sardegna. Siamo infatti convinti che proprio da questo tipo di collaborazioni possa nascere una risposta vera, efficace ed utile alla nostra società civile con una particolare attenzione alle persone che, nella società, si trovano in condizioni di fragilità”.

(Foto Cagliari Calcio)

www.cagliaricalcio.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: