Serie A TIM

DE BOER: "DOBBIAMO CAMBIARE PASSO"

In conferenza stampa al centro sportivo "Angelo Moratti", mister Frank de Boer ha risposto alle domande dei giornalisti presenti ad Appiano: "Quando non si vince è sempre difficile, i risultati contro Roma e Cagliari ne sono la prova. Dobbiamo migliorare ancora, non era in programma l'ultima sconfitta anche se abbiamo dimostrato di essere una squadra con delle qualità. Dobbiamo migliorare, sappiamo che bisogna cambiare passo perché nel calcio non c'è mai molto tempo".

Dopo la sconfitta contro il Cagliari, ora a San Siro arriva il Southampton: "Abbiamo analizzato la partita, come ogni volta. Dobbiamo essere pronti a rispondere e adattarci man mano che la partita evolve. I risultati ora non sono buoni, ma siamo partiti da zero, ci vuole tempo per conoscere la squadra. Io ho molta fiducia in questi giocatori, stiamo migliorando ma è solo questione di tempo perché arrivino anche i risultati".

"Sto facendo il meglio per la mia squadra, lavorando duramente, ed è l'unica cosa che si possa fare in questo momento. Ho fiducia in me stesso, nella squadra, nello staff tecnico, medico, nella società. Non è normale pensare che un allenatore possa cambiare la storia recente di un club in tre mesi. E' difficile dire di quanto tempo possa aver bisogno la squadra per amalgamarsi: si tratta di un processo, oggi non tutte le cose sono vanno bene, dobbiamo migliorare in alcune cose sia come squadra che come staff tecnico".

Una domanda inevitabile è arrivata anche sul caso Icardi delle ultime ore: "La situazione tra Icardi e la curva ha influito sicuramente. Tutti devono evitare di ricreare un caso simile in futuro, staff e giocatori devono rimanere concentrati sulla partita, questo è molto importante. Mauro deve conoscere le proprie responsabilità come capitano, penso lo abbia capito e dovrà essere un buon esempio per i compagni".

"Brozovic si sta allenando bene, ha giocato due partite con la Nazionale croata, per me è pronto per giocare. Domani vedremo. Abbiamo una rosa importante, per me tutti i giocatori possono ancora migliorare ad esempio nell'occupare l'area di rigore quando c'è l'occasione. C'è un dialogo sia con la squadra che individuale, mi fa piacere discutere con loro di cosa si può migliorare in alcune situazioni di gioco".

(Foto LaPresse)

www.inter.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: