UEFA Europa League

FONSECA: "LOTTEREMO PER I TIFOSI, PER LA CITTÀ E PER IL CLUB"

Alla vigilia di Manchester United-Roma, andata delle semifinali di Europa League, Paulo Fonseca ha risposto alle domande dei giornalisti.

Queste sono state le parole dell’allenatore giallorosso.

Abbiamo visto l’entusiasmo dei tifosi: quanto è importante questa gara per la Roma?

“Sarà una partita importantissima, non capita tutti i giorni di arrivare a una semifinale e tutti noi comprendiamo l’importanza del momento. Oggi abbiamo ricevuto i nostri tifosi lasciando Trigoria, ed è importante sentire il loro sostegno. Vogliamo lottare per i tifosi, per la città e per il Club. È un momento importantissimo per noi”.

Questo è il sorteggio più duro che vi poteva capitare. Le è stato utile preparare questa partita avendo giocatori come Mkhitaryan e Smalling?

“Affrontiamo una grandissima squadra, magari la principale favorita a vincere la competizione. Abbiamo preparato bene la partita. Naturalmente ho parlato con Mkhitaryan e con Smalling, che hanno giocato qui e hanno esperienza in questo momento della competizione. Tutti noi sappiamo che sarà una gara difficile. Rispettiamo molto il Manchester, ma abbiamo le nostre ambizioni”.

Avete Mancini fuori, ma Smalling è recuperato. Come si schiererà la difesa contro i veloci attaccanti dello United?

“Sappiamo che l’attacco del Manchester è molto forte, molto veloce, ma noi abbiamo preparato bene la partita. Per noi è importantissimo avere qui Chris (Smalling, ndr). È vero che non abbiamo Mancini, ma i calciatori che ho per questa partita mi danno fiducia che possiamo fare una buona gara. Penso che questione difensiva però non porti solo ai difensori, ma a tutta la squadra”.

Il sostegno dei tifosi può essere più importante magari delle indicazioni tattiche?

“Per noi è molto importante. È una motivazione in più. In questo momento, tutti noi avvertiamo l’importanza di questa semifinale. Ma la spinta dei tifosi può aiutare la squadra”.

(Foto Getty Images)

www.asroma.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: