Serie A TIM

GATTUSO: "A BOLOGNA PER RIPARTIRE"

A Milanello, dopo la rifinitura della squadra, si è svolta la conferenza stampa del tecnico rossonero Gennaro Gattuso verso Bologna-Milan. L'incontro, valido per la 16ª Giornata di Andata della Serie A TIM 2018/2019, sarà diretto da Fabio Maresca della Sezione di Napoli. 
"La partita di domani ci deve far ripartire. Sarà fondamentale, darà il termometro di quanto sappiamo soffrire e reagire. Domani io e Inzaghi ci giochiamo molto, ma fa parte del mestiere. Ne abbiamo vissute tante: l'affetto, il rispetto e l'amicizia rimarranno sempre".

Mister Gattuso torna a parlare della sfida di europa League con l'Olympiacos: "Voglio vedere la stessa prestazione fatta ad Atene, ma senza gli errori commessi dai singoli. Abbiamo regalato la partita, ci siamo addormentati in alcune situazioni. Avevamo la gara in mano. Quando non c'è veemenza e rabbia non raccogliamo quanto seminiamo. Ci assumiano tutte le responsabilità, per noi è e deve rimanere una cicatrice. Io sono il primo responsabile. Abbiamo fatto una figuraccia, ma la qualificazione ce la siamo compromessa ancora prima di Atene, commettendo diversi errori. Vedere qualche lacrime nello spogliatoio mi ha colpito, è una dimostrazione che questo gruppo hai dei valori".

Sulla squadra il tecnico rossonero dice: "Dobbiamo crescere ancora tanto, io e il mio staff compresi, ma a livello umano e di professionalità a questa squadra non gli posso rimproverare niente. Abbiamo ancora 3-4 gare prima della fine dell'anno e non possiamo sbagliarla. Dobbiamo avere più continuità, avere più malizia".

Infine Gattuso si è espresso anche sui singoi: "Su Romagnoli e Musacchio devo stare attento, non c'è fretta. Su Alessio non voglio rischiare una ricaduta al polpaccio, vediamo se giocherà. Anche Mateo ha avuto un infortunio non lieve. Conti è pronto, sta a me buttarlo nella mischia. Ho parlato con Higuain, è il primo deluso per questa situazione. Abbiamo bisogno dei suoi gol, ma soprattutto abbiamo bisogno del suo carattere e della sua esperienza. Deve essere un valore aggiunto, trascinare e spingere i compagni. Deve fare qualcosa in più. Calhanoglu ci può dare tanto, vediamo se domani potrà riposare. Anche Castillejo sta facendo bene. Bakayoko può fare tutto, può giocare anche da mezzala o da vertice basso a livello fisico e tattico".

(Foto Getty Images)

www.acmilan.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: