UEFA Europa League

GATTUSO: "PARTITA DA VIVERE SENZA PAURA"

Non è una vigilia come le altre, non sarà una partita come le altre quella di giovedì alle 19.00 a San Siro. Il giorno prima di Milan-Arsenal, andata degli Ottavi di finale di Europa League, la scaletta di Milanello prevede la conferenza stampa di Rino Gattuso e Jack Bonaventura, poi la rifinitura (alle 17.00) e i convocati.

Queste le principali dichiarazioni di Rino Gattuso:

IL RICORDO DI DAVIDE ASTORI
"Perdiamo un grandissimo uomo, di un'umiltà incredibile. Quando era nelle giovanili del Milan e mi vedeva in palestra, mi chiedeva sempre se poteva usarla. Io gli dicevo che quella era casa sua. A Firenze, a fine dicembre, mi aveva detto di essere orgoglioso e contento della mia nuova avventura al Milan. Era un esempio e non lo dimenticheremo".

SULLA PARTITA
"Abbiamo grande rispetto dell'Arsenal, sono in difficoltà ma hanno tanti campioni in squadra e in Europa League hanno segnato molti gol. Dovremo essere bravi a non subirli, a farli correre quando avremo la palla. Ci vorrà grande attenzione, una grande partita. Non dovremo spaventarci dei 70.000 di San Siro. Wenger ha grande esperienza, io ho una mentalità più nuova: ce la possiamo sicuramente giocare".

ALZARE L'ASTICELLA
"I giocatori devono vivere questa partita, devono essere contenti di giocarla perché in tanti la possono solo sognare. Un errore in campo non sarà un problema, ci metterà una pezza il compagno. Io alla squadra devo trasferire la sensazione che io e il mio staff abbiamo preparato la partita in modo perfetto. A parte Bonucci e Biglia, questa squadra ha poca esperienza in Europa. Questa partita ci deve servire per alzare l'asticella e non va sbagliata a livello mentale".

(Foto LaPresse)

www.acmilan.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: