UEFA Champions League

INTER: LE PAROLE DI MISTER SPALLETTI

Il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti commenta così la sconfitta per 2 a 0 in casa del Barcellona: "Siamo entrati in campo un po' titubanti, lasciando troppo campo ai blaugrana e soffrendo troppo il loro pressing. Abbiamo avuto qualche problema di velocità nel palleggio, quindi oggi è diventato tutto più difficile. Ogni volta che riconquistavamo palla non l'abbiamo mai gestita al meglio, soprattutto nel primo tempo, quindi abbiamo faticato in termini di ordine ed energie spese. Avremmo dovuto essere più aggressivi nel riconquistare palla e poi più precisi nel gestirla, perché qui al Camp Nou non puoi venire a giocare soltanto in contropiede".

Spalletti prosegue nell'analisi: "Abbiamo concesso qualcosa di troppo dal punto di vista della personalità rispetto alle prime due gare di Champions: non siamo stati sufficientemente coraggiosi e il nostro avversario ha tratto il meglio da questo nostro atteggiamento. Abbiamo fatto meno di quel che possiamo. Avremmo anche potuto segnare un gol nel corso della partita ma loro sono stati più forti di noi e hanno vinto con merito: giocano bene, fanno viaggiare il pallone molto velocemente e sono rapidi nel pensare".

Il contemporaneo pareggio tra PSV e Tottenham lascia comunque i nerazzurri in una buona situazione di classifica: "È  vero ma, se vogliamo avere ambizioni importanti, non dobbiamo soffermarci troppo su questo aspetto. Abbiamo fatto una prestazione al di sotto delle nostre possibilità e dobbiamo soltanto pensare a fare meglio di così già dal match".

Infine un pensiero per Rafinha, ex nerazzurro ed autore del gol che ha sbloccato il match: "Mi ha fatto piacere ritrovarlo in campo: tecnicamente è bravissimo e ha sicuramente contribuito in maniera importante al mantenimento del possesso palla da parte dei blaugrana".

(Foto Getty Images)

www.inter.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: