UEFA Europa League

INZAGHI: "CHIUDIAMO AL MEGLIO IL GIRONE"

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello in vista del match di Europa League con l'Eintracht Francoforte.

Questa gara è da considerare come la partita che chiuderà il nostro girone, nella quale affronteremo la prima classificata. Dovremo svolgere una buona prestazione perché sfideremo una compagine importante con un grande seguito di tifosi. Vorrò vedere una squadra che andrà in campo per fare una buona gara, ce la dovremo vedere con una squadra forte che vorrà offrire una buona partita, ma noi vogliamo chiudere al meglio il girone per poi tornare a pensare all’Europa League nel mese di febbraio". 

Su Leiva e Milinkovic-Savic mister Inzaghi dice: "Abbiamo ancora due sedute a disposizione per valutare alcuni calciatori: domani vorrei portare Lucas Leiva in panchina per dargli un piccolo minutaggio che doserò in base alle sue condizioni. Il brasiliano è un calciatore importante e sembra sia tornato ai suoi livelli; il nostro numero 6 ha avuto un problema muscolare, un'ulteriore ricaduta ed ora dobbiamo essere cauti. Il ragazzo sta bene e vogliamo integrarlo al gruppo al più presto. Milinkovic ha preso una brutta botta contro la Sampdoria, ha svolto due giorni di lavoro differenziato ed oggi conto di averlo nuovamente in gruppo".

Sul cammino in Europa League: "Ci sono squadre molto attrezzate e forti: tutte daranno il massimo per andare avanti nella competizione. La scorsa edizione è stata vinta da una squadra che era arrivata terza nel girone di Champions League. Il sorteggio sarà complicato, ma ce la giocheremo con tutte come abbiamo fatto negli ultimi anni". 

Il tecnico dei biancocelesti torna a parlare dello scorso match di campionato con la Sampdoria: "Sabato ho visto una grandissima Lazio e ho fatto i complimenti alla mia squadra perché hanno dato tutti il cuore in campo. Abbiamo concesso due gol con troppa facilità ai doriani, ma sullo spirito e sul cuore non ho nulla da rimproverare al mio gruppo".

(Foto Getty Images)

www.sslazio.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: