Serie A TIM

LAZIO: MISTER SARRI ALLA VIGILIA DELLA SFIDA CONTRO LO SPEZIA

Il tecnico biancoceleste, Maurizio Sarri, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la 2ª giornata di Serie A TIM:  

“Mi aspetto dei miglioramenti in tutti gli aspetti. Dobbiamo migliorare nel baricentro che nel secondo tempo contro l’Empoli è stato troppo basso. Ci sono i margini per crescere e piano piano vedremo se riusciremo a salire. Questi non sono percorsi lineari ma ci saranno momenti di stasi e di crescita. Luiz Felipe siamo sicuri che non ha subito un infortunio serio, gli accertamenti sono stati tutti negativi. Oggi pomeriggio e domani valuteremo se sarà dei nostri o no.

Basic è un giocatore che dal punto di vista fisica è pronto avendo già fatto due gare in Francia.  È un giocatore da inserire e sarà diverso rispetto a Pedro, viene da un altro campionato ci vuole tempo. La partita lascia delle preoccupazioni per gli avversari perché ho visto una squadra dinamica e aggressiva. Giochiamo alle 18:30 e speriamo in condizioni climatiche favorevoli. Il campo mi sembra in condizioni non ottimali, ci sono tante difficoltà. Abbiamo cambiato il modulo ma solo in vista dell’avversario, non per altre idee. Sulla perdita dei grandi big della Serie A dico che i risultati nazionali non rispondono ai movimenti calcistici, la forza in questo momento è solo economica. I giocatori vanno e vengono, contano le idee che in Italia ci sono.

Kamenovic dipende dalle evoluzioni di mercato e non posso rispondere, perché io penso alla partita e non al mercato. Altra cosa che non mi piace è la gestione del mercato con il campionato in corso, non la trovo una cosa intelligente. Luis Alberto fisicamente è in crescita, noi dobbiamo gestire una fase di transizione non semplice. A centrocampo lo scorso anno si era più liberi mentre ora bisogna abituarsi a qualcosa di estremamente nuovo. Nell’ultima di campionato abbiamo cercato di dare maggiore solidità alla squadra, Luis è un giocatore qualitativo e a me piace molto. Basic l’ho visto molto poco e quel poco ho visto fargli fare l’interno di sinistra, credo che con i piedi se la cava molto bene e potrà fare entrambe le posizioni bene. Credo che difficilmente giocherà davanti la difesa.

L’Europa League aspettiamo i sorteggi ma inizierà tra molto tempo, pensiamo al campionato. Adesso questa competizione è salita di livello, e non è più così semplice come gli scorsi anni”.

(Foto LaPresse)

www.sslazio.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: