Serie A TIM

L'UDINESE VINCE L'AMICHEVOLE CONTRO IL TABOR SEZANA 2-1

UDINESE – NK TABOR SEZANA: 2-1 (0-1)

Udinese (4-2-3-1): Padelli (46’ Santurro); Soppy, De Maio, Samir (46’ Becao), Zeegelaar; Arslan, Makengo (69’ Walace); Success (32’ Pereyra), Samardzic, Forestieri; Beto. A disposizione: Fedrizzi, Maset, Pinzi, Castagnaviz. Allenatore: Gotti

NK Tabor Sezana (4-3-3): Koprivec; Ristic (85’ Urh), Briski (85’ Kompare), Nemanic, Guerrico; Doukoure (54’ Ovsenek), Krivicic (66’ Gotter), Mihaljevic (54’ Mavretic); Bongongui (66’ Tolic), Stancic (76’ Seliskar), Kosi (54’ Mory). A disposizione: Mlinaric, Rener. Allenatore: Kosic.

Arbitro: Marini di Trieste
Assistenti: Lazzaroni e Santarossa 
Marcatori: 5’ Stancic, 75’ Pereyra, 89’ Beto
Recupero: 3’ st

È finita 2-1 la sfida amichevole andata in scena oggi pomeriggio al Centro sportivo Dino Bruseschi tra Udinese e Tabor Sezana. Al 5’ il Tabor Sezana trova il gol del vantaggio con Stancic. Il centravanti ospite supera Padelli con un preciso tiro di interno destro dal limite dell’area, sfruttando l’errore di De Maio in fase di disimpegno. All’11’ Forestieri ha un’ottima occasione a tu per tu con il portiere ma sciupa malamente calciando addosso al numero uno ospite. Al 27’ si fa ancora avanti la formazione slovena con il tentativo dalla distanza di Guerrico, il tentativo però è mal calibrato e termina ampiamente oltre la traversa. Al 38’ Beto salta più in alto di tutti sul traversone dalla sinistra di Zeegelaar ma il suo colpo di testa non centra lo specchio della porta e l’occasione sfuma.
Nella ripresa al 52’ Makengo tenta la botta di prima intenzione dal limite dell’area ma la sua conclusione è più potente che precisa e la sfera termina di poco alta sopra la traversa. Al 61’ è ancora Stancic ad insidiare la difesa bianconera con un destro dal limite dopo aver soffiato il pallone a De Maio sulla trequarti. La conclusione è però completamente sballata e il pallone si spegne a lato della porta difesa da Santurro. Al 75’ il direttore di gara accorda un calcio di rigore in favore dell’Udinese per il fallo in area su Tolgay Arslan. Sul dischetto si presenta Roberto Pereyra che con il destro spiazza Koprivec e sigla l’1-1. All’89’ l’Udinese trova anche il gol del vantaggio con il portoghese Beto. Il centravanti bianconero deve solo spingere in porta da due passi il pallone basso servitogli dalla destra Soppy, battendo così il numero uno ospite a porta completamente sguarnita per il gol del 2-1 finale. Gol in extremis e vittoria in rimonta per gli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è in programma per le 15 di domenica alla Dacia Arena contro il Bologna.

(Foto LaPresse)

www.udinese.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: