Coppa Italia Frecciarossa

MIHAJLOVIC: "DOBBIAMO E VOGLIAMO ANDARE IN FINALE DI TIM CUP"

Queste le parole di Mister Mihajlovic nel corso della conferenza stampa alla vigilia della semifinale d'andata della TIM Cup tra Alessandria e Milan:

"Questo confronto è fondamentale per la stagione, dobbiamo e vogliamo andare in finale. Se pensiamo che sia facile però, è il modo migliore per fare brutta figura. Nel 2000 il Calais andò in finale in Coppa di Francia. Anche nel 2012 capitò lo stesso con un'altra squadra, sempre in Francia. Non dobbiamo rendere straordinario il cammino dell'Alessandria. Si merita il rispetto e sono contento per Gregucci. Il nostro obiettivo però è la finale e provare a vincere la TIM Cup. Se si vince un trofeo, comunque vada è una stagione positiva".

"Per me domani l'Alessandria vale la Serie A. Metteremo una squadra competitiva in campo, dobbiamo cercare di vincere, se lo facciamo abbiamo un piede in finale. Dobbiamo ragionare da gara secca, dovremo partire forte, come ad Empoli e cercare di fare la nostra partita. Siamo più forti, ma è sempre il campo a parlare. Dobbiamo andare lì con l'atteggiamento giusto, facendo le cose per bene, come stiamo facendo ultimamente. Noi abbiamo la rifinitura e qualche cambio ci sarà, perchè qualche giocatore non riesce a mantenere il ritmo per 3 gare a settimana. Metteremo in campo una squadra competitiva ed offensiva per fare bene e vincere. Balotelli e Boateng devono giocare, ne hanno bisogno, devono meritarselo comunque. Vediamo chi gioca dall'inizio e chi entra a gara in corso. Non ho ancora deciso, poi vedremo le condizioni dopo l'ultimo allenamento".

"Nelle ultime 16-17 partite abbiamo fatto molto bene. Abbiamo subito solo 2 sconfitte, ma abbiamo portato a casa anche 9 vittorie. Potevamo avere punti in più, ma la continuità di risultati c'è. Ci mancano 5-6 punti e questo mi fa rabbia, li meritiamo sul campo, ma non siamo riusciti ad averli. Dobbiamo recuperare, mancano ancora 17 giornate, pensiamo partita dopo partita. Domani la gara con l'Alessandria è la più importante della stagione. Basta pensare all'Empoli e non guardiamo al Derby. Adesso tutte le energie sono rivolte all'Alessandria e dobbiamo fare bene".

"La formazione? Qualche cambio ci sarà, ma la squadra che andrà in campo sarà offensiva. Se vedo qualcuno distratto domani, domenica non giocherà. Non voglio che nessuno si risparmi. Luiz Adriano è concentrato. Era un po' difficile vederlo in campo sabato per questioni di fuso orario. Vediamo se domani partirà dall'inizio. Sarà convocato, questo è certo. Alex? Non sono un dottore e nemmeno un mago. Domani non ci sarà, vediamo per recuperarlo per il Derby. Il ginocchio non è peggiorato, solo il campo duro forse gli ha procurato un po' di dolore. Sente ancora un po' di fastidio, ma credo lo recupereremo per domenica. Boateng trequartista? Soluzione da gara in corso. Con il 4-4-2 siamo compatti e stretti tra le linee ed è la nostra cifra distintiva".

(Foto LaPresse)

www.acmilan.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: