Serie A TIM

NSAME “I MIEI OBIETTIVI COINCIDONO CON QUELLI DEL CLUB”

A tre giorni dalla gara casalinga con il Napoli, che andrà in scena in un Pier Luigi Penzo sold out, è stato presentato alla stampa il nuovo acquisto del Venezia Jean-Pierre Nsame. La conferenza stampa è stata aperta dalle parole del Direttore Sportivo Mattia Collauto, il quale ha commentato l’operazione di mercato del club.

Il Direttore Sportivo del Venezia Mattia Collauto:

“Jean-Pierre è qui per dare spessore al nostro reparto offensivo. I suoi numeri sono formidabili, nonché indiscutibili, e nel calcio molte volte proprio i numeri sono il parametro più importante per determinante le qualità di un calciatore.

Siamo riusciti ad avvicinarlo, lui è rimasto attratto dal nostro progetto, e ha visto in esso un’opportunità di crescita, forse la stessa che vediamo anche noi in lui per ciò che concerne il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati”.

L’attaccante del Venezia Jean-Pierre Nsame:

“Ciò che mi ha convinto è stato il progetto del club, il quale penso sia ambizioso, e per questo motivo si confà a quelli che sono i miei obiettivi personali. Il colloquio con l’allenatore è stato poi ciò che mi ha fatto prendere la decisione definitiva di vestire questa maglia.

Sono una persona a cui piacciono le sfide ed i grandi obiettivi, esattamente come quelli che ha questa società, motivo per cui sono contento di essere arrivato in questa squadra.

Sono molto focalizzato sulla performance, l’importante per me è andare ad aiutare la squadra e gli altri giocatori dando il massimo. Nani, che peraltro rappresenta uno dei giocatori che più mi hanno ispirato nel corso della mia carriera, credo sia fondamentale in tal senso, è infatti un elemento che darà sicuramente una grande mano al Venezia.

Vorrei portare con me in quest’esperienza la mentalità che ho appreso nei miei cinque anni allo Young Boys, dove ho giocato molte partite a livello europeo contro grandi squadre, e dove ho imparato l’etica del lavoro e di un approccio ai match funzionale al raggiungimento delle vittorie, una mentalità che sto già rivedendo qui in molti giocatori.

Sto svolgendo un lavoro specifico, ma non sono ancora al 100% della condizione. Sono contento dei progressi che sto facendo al riguardo dopo l’infortunio, e credo di essere sulla buona strada per tornare alla mia forma ottimale.

Giocherò nella posizione che il mister riterrà a me più congeniale per aiutare la squadra. Personalmente mi adatterò ad ogni modulo, sia che io debba fare l’unica punta, sia nel caso io debba giocare in avanti insieme ad altri miei compagni.

Credo che da ogni attaccante si possa imparare qualcosa, questo perché ognuno di loro possiede delle qualità peculiari che se apprese risultano essere funzionali in un processo di crescita. Zapata dell’Atalanta ed il neo acquisto della Juventus, Dusan Vlahovic, sono forse quelli che mi piacciono di più al momento in Serie A. Se dovessi poi scegliere dei modelli che per me in questo ruolo sono stati un riferimento, citerei Benzema, Ronaldo, Lewandowski, così come anche Didier Drogba”.

(Foto veneziafc.it)

www.veneziafc.it



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: