Serie A TIM

PARI AL BARBERA TRA PALERMO E INTER

Termina con un pareggio per 1-1 la sfida del Barbera tra Palermo e Inter. Una gara dai due volti, con un primo tempo avaro di emozioni ed una ripresa ricca di spunti. Nei primi 45' va più vicino al gol il Palermo, con Handanovic che in tuffo verso la fine di frazione si supera su una conclusione di Vazquez, già pericoloso con un diagonale al quarto d'ora. Inter poco presente in attacco, con Sorrentino mai chiamato in causa.
Nella ripresa gli ospiti cambiano registro e spingono sull'acceleratore. Al 50' punizione pericolosa di Jovetic dal limite sventata in tuffo dal portiere del Palermo. Al 60', sul cross di Biabiany che attraversa tutta l'area, arriva dalla parte opposta Perisic che deve solo depositare in rete il vantaggio dei nerazzurri. Ospiti galvanizzati dall'ingresso dell'ala ex Parma, in campo dal  55' al posto di uno spento Kondogbia. Pare il gol 
in grado di indirizzare il match, ma il Palermo ha il merito di rientrare subito in partita, con Gilardino che al 66' risolve con un tocco sottoporta.
Le squadre, galvanizzate dal rispettivo gol, cercano la vittoria e danno vita ad un bel secondo tempo: da una parte si registra un pericoloso traversone di Nagatomo, dall'altra Rispoli si vede ribattuto il tiro ravvicinato in area. Al 75' altra palla gol per l'Inter, con una conclusione di Guarin deviata da Sorrentino sulla traversa. Poco dopo Murillo rimedia il secondo giallo lasciando i suoi compagni in inferiorità. L'uomo in meno non spegne però l'ardore dell'Inter, che si riversa in attacco alla ricerca della vittoria. Prima ci prova Guarin che parte dalla sua area e arriva al limite di quella opposta, provando poi, stremato, un tiro che termina a lato. A un minuto dal termine miracolo di Sorrentino che in uscita bassa va a chiudere la conclusione di Biabiany.
Finisce in parità, l'Inter dormirà per una notte in testa alla classifica, ma con lo scontro tra Fiorentina e Roma il primato dei nerazzurri finirà domani con la partita del Franchi, mentre il Palermo si porta a 11 punti a metà classifica.

(Foto LaPresse)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: