Serie A TIM

SEMPLICI: "COMPLIMENTI AI RAGAZZI"

Sei punti in due partite, tre gol fatti, zero al passivo: la rincorsa del Cagliari alla zona tranquillità continua e i numeri danno ragione alla squadra rossoblù. Il mister Leonardo Semplici rende merito ai suoi giocatori: “Sono stati grandi, complimenti a tutto il gruppo. Prima di arrivare, li conoscevo per le loro qualità tecniche, ma adesso stanno uscendo anche le loro doti umane: stiamo crescendo anche dal punto di vista del morale, ripartiamo da qui. Oggi era importante dare continuità di prestazioni e risultati, deve essere la base per tirarci fuori da questa situazione di classifica. Siamo fiduciosi”.

OTTIMO APPROCCIO
“Abbiamo giocato un bel primo tempo a livello di gioco, mi è piaciuto l'approccio, completamente diverso da quello timoroso di Crotone. La squadra ha creato i presupposti per passare in vantaggio e ha sbloccato la partita col gol di Rugani. Nel secondo tempo abbiamo un po' sofferto, forse è uscita fuori un po' di fatica e un pizzico di timore, ma non abbiamo concesso nulla al Bologna: merito dei ragazzi”.

DIFESA DI SQUADRA
“La retroguardia ha ritrovato solidità: i difensori sono stati bravi, ma non è solo merito loro, bensì di tutta la squadra che ha sofferto e voluto questa vittoria. Giocando con questa attenzione e determinazione, già mostrata nel secondo tempo di Crotone, renderemo la vita difficile a tutti”.

CONCENTRATI SU NOI STESSI
“Non guardiamo le altre squadre, la salvezza dipende da noi. Bisogna restare concentrati, lavorare come stiamo facendo dal giorno del mio arrivo. Ho trovato grande disponibilità da parte dei ragazzi, abbiamo grandi margini di miglioramento. Non abbiamo ancora ottenuto niente, il campionato è lunghissimo, però il nostro bilancio di tre gol fatti e zero al passivo la dice lunga sul fatto che la squadra ha iniziato a capire ciò che vuole: così possiamo ripartire con più serenità, cercando di fare in modo che i ragazzi esprimano le loro qualità”.

DUNCAN PLAYMAKER
“In rosa non c'è vero un regista classico, ho chiesto a Duncan di farlo perché è un giocatore fisico e intelligente, che può ricoprire il ruolo secondo le sue caratteristiche. Riesce a far filtro quando la squadra avversaria è in possesso, ha buona tecnica: può fare il centrale in modo redditizio”.

UNA ROSA RICCA DI ALTERNATIVE
“Chi è entrato nel finale si è fatto trovare pronto. Ho inserito Cerri perché c'era bisogno di un giocatore più fisico che tenesse palla e facesse salire la squadra. Rugani invece è uscito per una botta alla coscia sinistra, valuteremo le sue condizioni domani con lo staff medico. Questa rosa ha dei giocatori validi, piano piano cercherò di coinvolgere sempre più elementi per avere a disposizione il maggior numero di alternative: i cinque cambi possono dare quel qualcosa in più di cui la squadra ha bisogno”.

LAVORO E DEDIZIONE
“Quando sono arrivato, i ragazzi erano giù dal punto di vista del morale. Ho dato due-tre concetti base, specie in fase di non possesso. Gli allenamenti sono stati pochi, ma oggi nel primo tempo si è cominciato ad intravedere qualcosa di ciò che chiedo. Abbiamo fornito un'ottima prova e ottenuto una meritata vittoria su un Bologna che veniva da due successi di fila. Se continuiamo a lavorare con questa dedizione, a metterci sempre in discussione, è possibile fare l'impresa”.

(Foto Getty Images)

www.cagliaricalcio.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: