Supercoppa Frecciarossa

SUPERCOPPA FRECCIAROSSA – UNA GRANDE PRODUZIONE TELEVISIVA

Una produzione televisiva senza precedenti, con uno sguardo al futuro e la sperimentazione di tecnologie all’avanguardia per offrire agli appassionati di tutto il mondo un grande spettacolo. La Finale di Supercoppa Frecciarossa in programma mercoledì 12 gennaio allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano vedrà l’impiego di oltre 35 telecamere (tra telecamere Host e telecamere di integrazione Mediaset, licenziatario esclusivo della competizione) che riprenderanno l’evento, un record per una gara organizzata in Italia da Lega Serie A e realizzata con il provider NVP.

Insieme a Sony saranno sperimentati nuovi modelli di ripresa che adottano sensori a largo formato, per la prima volta impiegati nella narrazione di una partita di calcio in Italia. La telecamera full frame Sony “Venice”, equipaggiata in stile cinematografico, ci fornirà immagini inedite definendo un approccio innovativo capace di esaltare il gusto di fruizione del consumatore.

Un’ulteriore novità sarà introdotta con l’utilizzo di una cd. Buggy-cam denominata “Supercoppa Frecciarossa Cam”, telecamera montata su una macchina radiocomandata (provider Movicom) che si muoverà sul campo durante le fasi di pre partita posizionandosi in opposite durante la partita per fornire immagini esclusive vicinissime all’azione.

“La Lega Serie A mette in campo per questa competizione il massimo sforzo produttivo per regalare ai tifosi di tutto il mondo uno spettacolo all’altezza della prestigiosa gara che andrà in scena allo stadio “Meazza” di Milano – ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato di Lega Serie A. Il maggior numero di telecamere mai utilizzate per una partita organizzata da Lega Serie A, nuove inquadrature e speciali ottiche ci permetteranno di far vivere la Supercoppa Frecciarossa in maniera innovativa, offrendo agli appassionati che si collegheranno un evento entusiasmante in tutte le sue fasi”.

La Supercoppa Frecciarossa sarà trasmessa in oltre 130 territori da più di 25 broadcaster esteri. Nello specifico:

Africa Sub-Sahariana: StarTimes

Americhe: ESPN (America Latina incluso Brasile), Fubo TV (Canada), ViacomCBS (USA, Territori USA)

Asia: DAZN (Giappone), TVRI (Indonesia), UseeTV (Indonesia)

Europa: DigitAlb (Albania), DAZN (Austria, Germania, Spagna), TV Arena Sport (Bosnia Erzegovina, Croazia, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia, Slovenia), A1 (MAX Sport) (Bulgaria), Cyta (Cipro), Ekstra Bladet (Danimarca), Nova (Grecia), Charlton (Israele), ArtMotion (Kosovo), TSN (Malta), Ziggo (Paesi Bassi), VG (Norvegia), Polsat (Polonia), Premier Sports (Regno Unito, Irlanda), AMC Networks (Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria), Look TV (Romania), Okko (Russia), Aftonbladet (Svezia), TRT (Turchia), TRBC (Ucraina), NTRC (Uzbekistan).

(Foto LaPresse)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: