Serie A TIM

TROFEO LUIGI BERLUSCONI, DERBY PER EXPO

In quest’anno particolarmente importante per la città di Milano, il Milan ha deciso di dedicare il Trofeo Luigi Berlusconi a Expo. Per questo il Milan ha invitato l’Inter a organizzare uno speciale Derby per celebrare la chiusura dell’Esposizione Universale del 2015.

Un evento unico per tutti i tifosi, milanesi e non, che avranno l’occasione di vivere l’emozione della stracittadina dalle sfumature internazionali, grazie alla collaborazione di Expo, che potrà così offrire ai suoi visitatori l’esperienza della partita a San Siro. 

L’amichevole, che si giocherà il 21 ottobre a San Siro alle ore 18, è promossa da Emirates, sponsor di maglia rossonero da cinque stagioni, che proprio in quella settimana raggiungerà i 30 anni di attività. Per l’occasione Emirates consegnerà il premio MVP al miglior giocatore della partita. 

Queste le dichiarazioni rilasciate nel corso della conferenza stampa:

Jaap Kalma: "Benvenuti a tutti, parliamo del 24' Trofeo Luigi Berlusconi. Siamo partiti nel 1991, è stato istituito dal Presidente in onore di suo padre cha ha giocato un ruolo importante anche nella sua passione per il calcio, portava allo stadio il Presidente e così è nata la passione del Presidente che è diventato il Presidente più vincente della storia. Ci troviamo ad Expo perchè è un anno molto speciale per Milano, che negli ultimi anni ha cambiato volto, c'è stata una rinascita dopo la crisi con nuove costruzioni, aree riqualificate e nuova fiducia. Pensando alla 24esima edizione abbiamo pensato di presentarlo qui. Ma cosa sarebbe una partita che rappresenta Milano senza i nostri cugini. Stiamo parlando anche per organizzare altre partite insieme in giro per il mondo. Ci presentiamo con tre icone milanesi, Milan, Inter ed Expo. Le due squadre si sono rese disponibili per prezzi speciali in modo che tutti possano essere agevolati ad assistere a questo spettacolare evento. E' la seconda volta che giochiamo questo trofeo contro l'Inter, ci avevamo giocato nella seconda edizione".

Franco Baresi: "Sono felice di poter presenziare a questa edizione del Trofeo Luigi Berlusconi. Il derby è sempre speciale. Nel 1992 mi ricordo che con un San Siro pieno vincemmo noi. E' un trofeo molto sentito per noi. Il nostro Presidente ci tiene molto, siamo patrocinati da Expo quest'anno. Di derby ne ho vissuti tanti ma questo sarà ancora più speciale, mi auguro che ci sia tanta gente e che le due squadre si facciano valere. Contro il Torino sarà una partita importante, per riprendere fiducia e recuperare per il proseguo. Sinisa è diversi anni che allena, il Milan era alla ricerca di un allenatore e ha ritenuto che Mihajlovic avesse le caratteristiche giuste. Abbiamo fiducia in lui e pensiamo abbia tutte le caratteristiche per fare bene".

Michael Gandler: "Ringrazio tutti, particolarmente il Milan che ci ha invitatoa questo prestigioso evento. Sono 20 anni che non ci giochiamo ed è ancora più importante giocarlo quest'anno. E' un'esperienza unica per noi, questa città sta vivendo un'atmosfera unica. E' un momento speciale in cui i tifosi e club hanno possibilità di godere di questo evento anche attraverso degli sconti. E' un momento particolare, c'è l'Expo e poi il derby è un momento tradizionale per la città".

Roberto Arditti: "Per capire dove siamo è sempre un bene ricordare la storia. Ciò che unisce la nostra esposizione ai due club è molto sottile. Tra la nascita dei due club, nel 1906, c'è la prima esposizione mondiale che Milano abbia mai organizzato. Tutto accadde in quel periodo storico perchè Milano cominciava ad essere la punta di diamante del paese. Oggi siamo qua per celebrare il Trofeo Luigi Berlusconi dentro ad un'esposizione che ci parla di Milano e del futuro. Questa è la prima edizione dedicata alla nutrizione che nello sport è fondamentale. Tutto ciò si sta rivelando un successo straordinario, Milan e Inter sono da sempre un successo straordinario".

Francesco Toldo: "E' un piacere per l'Inter partecipare al Trofeo Luigi Berlusconi. Il derby è sempre speciale, San Siro risponde benissimo. I tifosi dell'Inter hanno grande entusiasmo perchè la squadra è stata rifondata e credo che il Milan abbia rischiato ad invitare l'Inter, ma a parte gli scherzi ci rivedremo a San Siro in questa edizione che vede il patrocinio dell'Expo. I grandi giocatori possono poi diventare grandi allenatori. Sia Mancini che Mihajlovic sono due simboli che di calcio ne sanno parecchio. Mancini conosce l'ambiente da molto mentre Sinisa è ancora nuovo".

(Photo LaPresse)

www.acmilan.com



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: