Serie A TIM

VERSO LA PRESENTAZIONE DEL CALENDARIO DELLA SERIE A TIM 2021/2022

Presenze: fra i giocatori ancora in attività comanda Handanovic

Considerando che Gianluigi Buffon disputerà la stagione 2021/22 in Serie B (tornando a vestire la casacca del Parma), il giocatore in attività con più presenze ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie A su girone unico è – al momento - il portiere dell’Inter campione in carica, lo sloveno Samir Handanovic, che riparte da quota 515 (tredicesimo posto assoluto nella classifica all-time dal 1929/30 ad oggi e che finora ha vestito, in massima divisione, le maglie di Udinese, Treviso, Lazio ed Inter). Segue Fabio Quagliarella, che proprio nell’ultima partita del torneo 2020/21 ha toccato la “cifra tonda” delle 500 presenze (quindicesimo posto della classifica all-time, alla pari con Ciro Ferrara, e che ha finora vestito in Serie A le maglie di Torino, Ascoli, Sampdoria, Udinese, Napoli e Juventus).

Higuain ed Immobile, i bomber in singola stagione: 36 gol ciascuno

Il trono di re del gol, considerata la singola edizione di un campionato di Serie A su girone unico, è condiviso tra Gonzalo Higuain e Ciro Immobile, autori entrambi di 36 reti: il primo con la maglia del Napoli nella stagione 2015/16, mentre il secondo indossando la divisa della Lazio, nel torneo 2019/20. In entrambi i casi il campionato era con formula su 20 squadre e 38 partite in calendario.

Quagliarella a –11 reti dalla top-ten della classifica assoluta

Fabio Quagliarella, autore di 177 marcature nella Serie A su girone unico e goleador principe tra i giocatori in attività in massima divisione al termine della stagione 2020/21, occupa il 14° posto della classifica all-time dei marcatori del campionato italiano, ed è a –11 dalle 188 marcature di Alessandro Del Piero, Alberto Gilardino e Giuseppe Signori, che occupano, a pari merito, la nona posizione. Con almeno 11 reti firmate nella Serie A TIM 2021/22 Quagliarella potrebbe entrare nella top-ten di sempre.

Serie A TIM 2021/22: è cambiato il 60% delle panchine

Tra i 20 allenatori al via della Serie A TIM 2021/2022, ben 12 di essi – ossia il 60% del dato complessivo – saranno prime volte (o ritorni) sulle rispettive panchine. In ordine alfabetico ricordiamo Allegri (Juventus), Andreazzoli (Empoli), D’Aversa (Sampdoria), Di Francesco (Hellas Verona), Dionisi (Sassuolo), Inzaghi Simone (Inter), Italiano (Fiorentina), Juric (Torino), Mourinho (Roma), Sarri (Lazio), Spalletti (Napoli) e Thiago Motta (Spezia). Conferme, invece, per Gasperini (Atalanta), Mihajlovic (Bologna), Semplici (Cagliari), Ballardini (Genoa), Pioli (Milan), Castori (Salernitana), Gotti (Udinese) e Zanetti (Venezia).

Dionisi-Zanetti, i due tecnici debuttanti nel 2021/2022. Spalletti il veterano.

Due allenatori su 20 saranno al debutto assoluto in Serie A: si tratta del neo-allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi, arrivato in Emilia dopo la vittoria del campionato di Serie B ottenuta con l’Empoli nella passata stagione, e Paolo Zanetti, anch’egli neo-promosso in Serie A TIM alla guida del Venezia. Se per Dionisi si tratta di un debutto assoluto in Serie A, considerati anche i suoi trascorsi da giocatore, Zanetti ha invece giocato in massima divisione, sommando 98 partite e 2 reti, vestendo le casacche di Vicenza, Empoli, Ascoli, Torino ed Atalanta. L’allenatore che vanta il maggior numero di panchine in Serie A TIM è invece Luciano Spalletti, a quota 483, al ritorno in panchina dopo un anno di pausa.

Fonte Football Data

(Foto LaPresse)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: